I campionati si chiudono: bis di Maria Ruggeri sui 200m

Indoor Master 2014
La squadra messinese ai Campionati Italiani Indoor e di lanci lunghi Master 2014

2933 atleti-gara alla 31^ edizione dei Campionati Italiani Indoor e di Lanci Lunghi Master. Per il nono anno consecutivo la manifestazione si svolge ad Ancona. La partecipazione è in linea con quella delle precedenti edizioni.

Atleti di tutte le età si sono cimentati nelle specialità indoor,  testimoniando con le loro carte d’identità che la passione per l’atletica leggera è difficile a morire. L’hanno dimostrato gli over95 come Giuseppe Ottaviani, classe 1916, che dopo aver visto ben due guerre mondiali, vince il titolo italiano sui 60m. E lo dimostra Antonio Naccari, classe 1923, che coi suoi 91 anni conquista due primati mondiali nei 1500 e nei 3000.

Come ogni anno, poi, i Campionati Indoor Master sono stati l’occasione per abbattere numerosi primati nazionali. Tra questi, ben due nuove migliori prestazioni italiane sono state segnate dalla nostra atleta dell’A.S. Dilett. Atl. del Villafranca, Maria Ruggeri (60m e 200m SF45).

PRIMA GIORNATA

La prima giornata dei Campionati Italiani Indoor e di Lanci Lunghi Master – 7 marzo – si chiude molto bene per gli atleti messinesi. In gara in questa giornata solo in due: Cavallaro Mauro che ha disputato le cinque gare del Pentathlon e Pollicino Giuseppe che ha gareggiato sui 3000m SM60.

Primato regionale sui 3000m indoor master SM60 per Pollicino dell’A.S.Dil.Pol.Milazzo che, stampando un tempo di 10’40″35, conquista la medaglia di legno seguendo il terzo a distanza di 10″. Primo, Di Marco Rolando dell’Atl. Di Marco Sport di Viterbo con 10’09″61.  L’atleta di Milazzo, pur non riuscendo a portare a casa una medaglia, batte largamente il primato del 2010 firmato Giovanni Finielli (11’11″06).

Ottimo piazzamento anche per l’atleta del Villafranca Mauro Cavallaro che con 2956 punti conquista la medaglia d’argento nel Pentathlon maschile SM50, dopo D’Errico Antonio dell’A.S.D.Arca Aversa A.Aversano. Il suo punteggio lo premia con una qundicesima posizione nella classifica assoluta Pentahlon Master Uomini.

SECONDA GIORNATA

Ruggeri e Roccamo
Maria Ruggeri e Marta Roccamo (1°e 3° sui 60m SF45)

Nella seconda giornata dei Campionati individuali indoor e di lanci lunghi Master l’atletica messinese porta a casa degli ottimi risultati. Primato nazionale per Maria Ruggeri. La celebre velocista messinese, tesserata A.S. Dilett. Atl. Villafranca, non solo vince il titolo nazionale sui 60m SF45 ma ottiene pure il primato nazionale abbassando di dieci centesimi quello segnato l’anno scorso dall’atleta Daniela Sellitto. La Ruggeri ferma il cronometro a 8”12  mentre la sua compagna di squadra, Marta Roccamo, completa il podio con un ottimo terzo posto a 8”35.

Medaglia d’argento per l’atleta dell’A.S. Dilett. G.S. Indomita, Michelangelo Salvadore, che arriva secondo nei 1500m SM45 col tempo di 4’30” a soli due secondi da Ugo Piccioli Cappelli (Atl.Paratico).

Gabriele Rinaldi sui 60hs (SM35)

Medaglia di legno, invece, per altri due atleti messinesi: Gabriele Rinaldi, dell’A.S. Dil. Polisportiva Messina che gareggia sui 60hs arrivando a soli tre centesimi dal podio (tempo: 9”38) e Maniscaldo Alessandro (A.S. Dilett. G.S. Indomita) che col tempo di 7”37 giunge quarto sui 60m SM45 mentre il compagno di squadra, Valentino Marchetta si piazza quattordicesimo con 7”81. Non troppo lontano dagli atleti dell’Indomita il neo campione italiano Giovanni Pau (ASD Sulcis Atlatica Carbonia) con 7”20. Undicesimo, invece, Luciano Gilotti, dell’A.S.Dilett.Atl.Villafranca col tempo di 7″66.

Il disco di Nunzio Laganà (SM45)

I lanciatori di disco e di peso della A.S. Dilett. Polisportiva Messina si piazzano rispettivamente quinto (Nunzio Laganà con la misura di 33.86) e undicesimo (Massimo Ania con 8.86).

Massimo Ania
Massimo Ania lancia il peso

Domani, la terza e ultima giornata vedrà in gara, ancora, gli atleti del Villafranca Gilotti, Saraò, Ruggeri e Roccamo sui 200 m e, tra gli atleti dell’Indomita, Maniscalco e Marchetta sui 200m e Salvadore sugli 800m.

Partenza 60m SF45
Partenza dei 60m SF45

 

TERZA GIORNATA

I campionati individuali Indoor e di lanci lunghi Master si concludono con un’altra importante prestazione di Maria Ruggeri che fa il bis sui 200m piani segnando anche oggi una nuova migliore prestazione italiano. Il cronometro per la Ruggeri si ferma a 26”96. Anche questa volta la sua compagna di squadra, Marta Roccamo conquista la medaglia di bronzo col tempo di 28”31.

Sui 200m SM35 Luciano Gilotti si riscatta dell’undicesimo posto sui 60m conquistando il terzo gradino del podio. 24”17 il suo tempo, mentre l’oro viene vinto dall’atleta di Milano Andrea Marinoni. Valentino Marchetta, dell’Indomita, arriva decimo col tempo di 25”55, mentre non gareggia il suo compagno di squadra Alessandro Maniscalco.

Per la categoria SM45, l’atleta dell’A.S.Dilett.Atl.Villafranca, Salvatore Saraò corre i 200m piani conquistando un quinto posto (25”22) in una gara affollatissima che vede ben 36 partecipanti e la vittoria di Walter Comper con 23”89. Sugli 800m Michelangelo Salvadore è settimo correndo in 2’17”13 a poco più di otto secondi dall’oro di Ugo Piccioli Cappelli.

Nella classifica finale di società, L’A.S.Dilett. S.G. Indomita finisce 117° con 773 punti, l’A.S.Dil.Pol. Milazzo 129° con 820 punti.

Alla chiusura dei Campionati, i messinesi tornano da Ancona con un bilancio assolutamente positivo: 2 ori, 2 argenti, 3 bronzi e tre podi sfiorati, 2 migliori prestazioni nazionali ed una regionale. I nostri atleti hanno dato testimonianza, insomma, dell’esistenza di un settore master particolarmente vivace nella nostra provincia.

Clicca qui per visualizzare tutti i risultati.

 

You May Also Like