Messina Marathon: oro per Buccafusca e Sonsogno sulla 42km

Circa 800 i partecipanti alla settima edizione della Messina Marathon che si è svolta il 27 aprile nella città dello Stretto. La manifestazione sta diventando ormai un appuntamento collaudato nel panorama delle maratone  e mezze maratone nazionali attirando di anno in anno sempre più atleti siciliani ed anche italiani. Soddisfatto Antonello Aliberti, presidente del Comitato organizzatore e della Pol. Odysseus, che ha ribadito l’importanza di tali eventi per sensibilizzare la popolazione messinese non solo alla pratica dello sport ma anche al senso civico necessario ad imprimere un cambiamento tangibile nella città.

La manifestazione ha vantato quest’anno una madrina d’eccezione. È stata infatti Miss Italia 2013, la messinese Giulia Arena, a tagliare il nastro di partenza e a premiare gli atleti vincitori di questa edizione.

Partenza Messina Marathon
Partenza della 7^ edizione della Messina Marathon

Nonostante la prima mattinata grigia, cominciata sotto la pioggia, la corsa ha preso avvio sotto un leggero sole, non troppo caldo. Nonostante ciò, il vento, rimasto discretamente forte sulla litoranea, ha disturbato gli atleti che si sono messi alla prova sulle distanze più lunghe. Diverse infatti le gare svoltesi sfruttando il percorso su 21 km che da Piazza Cairoli ha portato  alla zona militare sino alla Madonnina, primo giro di boa. Da lì, la strada ha riportato verso il centro e dal Viale San Martino basso, dopo l’immissione sulla cortina la strada, è proseguita in linea retta fino alla chiesa di Grotte, secondo giro di boa prima del rientro. Un percorso di 21 km che è stato ripetuto due volte dai maratoneti, una sola dagli atleti della mezza maratona. Hanno girato prima i corridori della “Shakespeare run” compiendo un percorso di poco meno di 10km. Per la prima volta, poi, alle gare di corsa è stata accoppiata una 3 km di fit walking. Hanno partecipato alla settima maratona di Messina anche tre atleti disabili in handbike: Stellario Filocamo dell’Asi, Salvo Campanella e Luigi Polì dell’associazione “Vento in faccia”.

È stato Massimo Buccafusca del Marathon Monreale a tagliare per il primo il traguardo della 42 km in 2h40’47”. Secondo, Alessandro Vizzini dell’Atletica Sant’Anastasia (2h50’15”) e terzo Salvatore Buccheri della Polisportiva Milazzo in 2h56’47”. Tra le donne, l’oro è di Cinzia Sonsogno della Podistica Capo d’Orlando in 3h36’21”; seconda, Rosa Schembri (G.S.Valle dei Templi) a due minuti dalla prima e terza, in 3h48’48”, Eleonora Suizzo della Pol.Fiamma San Gregorio. Premiati anche come campioni regionali i primi classificati, dal momento che quest’anno la gara è valsa anche come campionato regionale di maratona.

Taglio nastro
Miss Italia 2013, Giulia Arena, taglia il nastro

Nella mezza maratona, la gara con più iscritti, ben 416, sul primo gradino del podio maschile, Stefano Sestito (Club Violetta) che chiude in 1h17’31”; secondo, Francesco Nastasi (Ortigia Marcia) in 1h19’37”; bronzo per Luca Stagno (C.A.S. Pietro Clarenza) in 1h19’42”. Tra le donne, invece, il primo posto va a Lucia Signorello (Atletica Fortitudo Catania) che chiude in 1h33’33”; seconda, Laura Granvillano (Atletica Gela) 1h35’34”; ultimo gradino del podio per Chantel Magengezha (Mileto Marathon) 1h36’00”. La distanza dei 10 km (Shakespeare run), percorsa da 161 atleti, vede tra gli uomini la vittoria di Consolato Costantino (Parco Alpi Apuane) in 31’35”; secondo, Natale Grosso (Indomita Torregrotta) 33’19”, bronzo per Giuseppe Trimarchi (Athlon San Giorgio) 33’31”. La classifica femminile è invece comandata dalla già campionessa di marcia Tatiana Betta (Podistica Messina) che chiude in 36’14”; seconda, Rosalba Ravì Pinto (Atletica Nebrodi) col tempo di 40’19”; ultimo gradino del podio per Livia Satullo (Pol. Messina) in 42’35”. Infine, la prima edizione del fit walking ha visto primeggiare tra gli uomini Stefano Multari; secondo, Nunzio Spataro; terzo, Franco Macrì. Tra le donne, prima Nadiya Sukharyna; seconda, Sara Galliano; terza, Marisa Napoli.

Le foto sono tratte dal sito www.messinadicorsa.it

You May Also Like