La Festa dell’Atletica: glorie del passato e riflessioni sul futuro

Tavolo-Festa-dellAtletica

Giorno 6 marzo alle ore 16 al Salone delle Bandiere del Comune, numerosi e appassionati sono stati i partecipanti alla Festa dell’Atletica Leggera organizzata dalla FIDAL Messina.

La Festa è stata un’importante occasione per discutere lo stato attuale dell’atletica a Messina e per riflettere sul suo futuro. Nonostante l’ottimismo e l’entusiasmo che contraddistingue il lavoro quotidiano dei tecnici e di tutti gli operatori del settore dell’atletica provinciale, non si può, infatti, ignorare il difficile momento che il nostro sport sta vivendo, in particolare a livello locale. L’ha ricordato, tra i presenti, il delegato provinciale del CONI Aldo Violato che ha sottolineato la necessità di rilanciare l’atletica leggera, regina di tutti gli sport. “Sarebbe di primaria importanza – ha detto Violato –  organizzare qui degli eventi di un certo spessore e per questo occorre l’appoggio della politica. Penso al Memorial Vittorio Magazzù (evento organizzato annualmente dalla Polisportiva Messina), manifestazione simbolo dell’atletica messinese e siciliana che a mio avviso dovrebbe assumere rilevanza nazionale ed internazionale”. A ricordare i vertici che l’atletica messinese ha saputo tuttavia raggiungere in passato, la partecipazione all’evento dei plurimedagliati Annarita Sidoti, oro sulla 10 km di marcia ai mondiali di Atene 1997, Vincenzo Modica, argento sulla maratona ai mondiali di Siviglia 1999 e Maria Ruggeri, velocista ex campionessa italiana. A loro sono stati conferiti dei riconoscimenti speciali alla carriera. Altri riconoscimenti sono andati ai giudici di gara (Battaglia Angelo e Santino Tiano) e a Omar Menolascina per la sua attività quale giornalista sportivo. Per quanto concerne l’attività sportiva svolta durante quest’anno, adottando dei criteri precedentemente segnalati alle società della Provincia di Messina, la FIDAL provinciale ha voluto premiare gli atleti che si sono maggiormente distinti nel 2013 e i vincitori del Gran Prix dei due mari, sia a livello individuale che di società.

Appassionata e commossa è stata la partecipazione del sindaco Renato Accorinti, intervenuto in qualità di Assessore allo Sport che, oltre a ribadire il valore educativo della pratica sportiva per i bambini e i ragazzi, ha confessato la nostalgia che prova oggi rispetto alla vita di campo che è stato costretto a lasciare dagli impegni istituzionali.

Presenti anche il Presidente della FIDAL Sicilia Gaspare Polizzi e il Presidente provinciale Nino Urso. Proprio quest’ultimo ha insistito nel riportare l’attenzione delle istituzioni sulla condizione disastrata in cui versano gli impianti sportivi della nostra città, testimonianza della più generale condizione dell’atletica messinese il cui sforzo per coinvolgere i giovani rimane prioritario ancorché arduo. Non a caso, una particolare attenzione durante la cerimonia è stata rivolta anche ai bambini dei Centri di Avviamento allo Sport che con la loro partecipazione danno speranza per una nuova crescita del settore giovanile provinciale.

I premiati della Festa dell’Atletica

(Foto tratta dal sito www.messinadicorsa.it)

You May Also Like