Formazione dei Tecnici

Come diventare tecnico?
  • per la formazione degli istruttori, i Comitati regionali FIDAL bandiscono periodicamente dei corsi. Visualizza ultimo bando scaduto il 13/10/2013…
  • per la formazione degli allenatori ed allenatori specialisti, il Comitato nazionale FIDAL bandisce annualmente un corso che si effettua, solitamente, al C.P.O. di Formia. Vai alla pagina…
Chi sono i tecnici qualificati nella nostra  provincia?
Regolamento dei tecnici di Atletica Leggera

Art. 2 – Qualifica e livelli del tecnico di atletica leggera

  1. La qualifica di tecnico si articola secondo i tre seguenti livelli di formazione :
    • Istruttore -1° livello ;
    • Allenatore – 2° livello;
    • Allenatore Specialista – 3°livello.
  2. La qualifica di tecnico di atletica leggera viene attribuita con delibera della Giunta Esecutiva. Il contestuale rilascio del diploma attesta il conseguimento del livello tecnico raggiunto; il tesseramento definisce la qualifica di tecnico sociale, quando l’interessato è tesserato con una società sportiva, oppure di tecnico federale quando l’interessato è tesserato presso la Federazione ma non opera in una società sportiva o, comunque, opera in favore della FIDAL.
  3. Il tesseramento dei tecnici di Atletica Leggera e il loro inserimento nei livelli federali è consentito ai cittadini italiani o degli stati membri dell’UE in possesso dei requisiti previsti dallo Statuto e dal Regolamento Organico che abbiano conseguito uno dei livelli previsti dal presente regolamento ed avviene con le modalità previste dal Regolamento Organico federale.
  4. La permanenza nella qualifica è consentita ai tecnici:
    • tesserati ed in attività presso i soggetti affiliati e/o in strutture federali e comunque operanti nell’ambito dell’attività indetta e promossa dalla Federazione;
    • non espulsi o radiati da una Federazione Sportiva Nazionale, da un Ente di Promozione Sportiva, da una Disciplina Sportiva Associata o da una Associazione Benemerita;
    • che non abbiano riportato nell’ultimo decennio, salva riabilitazione, squalifiche o inibizioni sportive definitive complessivamente superiori ad un anno da parte delle Federazioni sportive nazionali, del CONI, delle Discipline Associate e degli Enti di Promozione Sportiva, Associazioni benemerite o di Organismi sportivi internazionali riconosciuti;
    • che non abbiano subito sanzioni di sospensione dall’attività sportiva a seguito di utilizzo di sostanze o di metodi che alterano le naturali prestazioni fisiche nell’attività sportiva;
    •  che non abbiano riportato condanne penali passate in giudicato per reati non colposi a pene detentive superiori ad un anno ovvero a pene che comportino l’interdizione dai pubblici uffici superiore ad un anno.
  5. Sono pertanto considerati in attività i tecnici regolarmente tesserati con le società di atletica leggera (tecnici sociali).
Per ulteriori informazioni si faccia riferimento al sito fidal.it.