Campionati di corsa campestre: il bronzo di Lisa fa volare la Sicilia verso il titolo a squadre cadetti

Campionati italiani di corsa campestre

Giorno 8 e 9 marzo, con la Festa del Cross, Nove e Marostica (Vicenza) hanno ospitato i Campionati individuali e di società e i Campionati Italiani e per regioni Cadetti/e di corsa campestre. Il settore giovanile messinese ha dimostrato di essere in ottima salute.

Ai cadetti della Sicilia è andato il titolo regionale a squadre. Titolo cui ha contribuito in maniera decisiva l’atleta dell’A.S.Dil.G.S. Indomita, Tindaro Lisa. Il giovane Lisa, classe 1999, ha conquistato il terzo gradino del podio di una gara di 2,5km corsa in gruppo e decisa solo sul rettilineo finale. L’atleta dell’Indomita, terzo ai giochi studenteschi del 2013 sui 1000, giunge col tempo di 7’58” a soli tre secondi dal primo, il lombardo Abdelhakim Elliasmine (Pol.Atl.Brembate Sopra) e a soli due dal pugliese Vincenza Grieco (Barile Flower F.R.Terlizzi ASD). Alla Sicilia va anche il quinto posto con Samuele Licata, dell’ASD Atl. Young Runner di Gela.

Nella stessa gara un altro messinese: si tratta di Samuele Ceraolo, della giovanissima squadra U.S.Dil. Tyndaris Pattese, che col tempo di 8’18” conquista un più che onorevole 19° posto in una gara che ha visto ben 153 partecipanti.

Un’altra società del messinese ha partecipato ai Campionati di corsa campestre. Si tratta dell’A.S.Dil. “Athlon S.Giorgio” che ha portato a Nove Antonio Giorgianni e Giuseppe Trimarchi. Giorgianni, categoria allievi, ha corso i 5 km di campestre in 17’25″ chiudendo ventunesimo. Primo, Chiappinelli Johanes (Montepaschi UISP Atl. Siena) con 16’02”. Giuseppe Trimarchi, juniores classe 1995, si piazza 53° col tempo di 28’57” su un percorso di 8 km, mentre nella stessa gara conquista l’oro Mattia Padovani (Atl. Lecco-Colombo Costruz) in 26’23”.

Vince il Campionato Individuale assoluto, tra le donne, Veronica Inglese dell’Esercito con 27’25” sugli 8 km.  Chatbi Jamel (Atl.Riccardi Milano) è Campione Italiano tra gli uomini con 30’20” sui 10 km, sebbene solo quarto nella classifica generale che vede sul podio solo atleti kenyani. L’esercito, invece, invece, entrambi i titoli di società assoluti e quindi il diritto di schierare nella Coppa Europa sia la squadra femminile che quella maschile.

You May Also Like